I racconti del carcerato di Aldo Bertozzi: la presentazione a Sassi

A Sassi presentazione del libro di Aldo Bertozzi: I racconti del carcerato

Mercoledì 28 luglio alle ore 17,30 a Sassi presso la sala del ristorante il Totto si terrà la presentazione del libro “I racconti del carcerato. la storia di Luca Marenghi” di Aldo Bertozzi (Tralerighe libri editore).

Dopo i saluti del sindaco di Molazzana Andrea Talani, il libro verrà presentato da Andrea Giannasi.

La storia si svolge nel vecchio castello, adibito a carcere mandamentale, di un piccolo paese dell’Appennino centrosettentrionale, dove si trovano reclusi pochi condannati a brevi pene detentive, controllati da un guardiano, Gervaso, diventato, col tempo, più un loro amico che un secondino. Uno dei carcerati, soprannominato ‘Gigante’, decide di raccontare – sullo sfondo dell’Italia del secolo scorso, con i problemi, le tensioni, i drammi che la percorsero – alcuni episodi della vita e delle esperienze di un suo conoscente, Luca Marenghi. Si tratta di brevi storie, ora divertenti, ora più tristi, ora singolari, stravaganti, ma sempre realistiche nelle quali predominano i motivi dell’amicizia, della solidarietà, del vivere quotidiano. I grandi temi del Fascismo, della Resistenza, della Ricostruzione, della Ripresa economica fanno da cornice al romanzo, i cui protagonisti sembrano però dominarli, più che esserne dominati.

L’autore Aldo Bertozzi, originario della Garfagnana, è noto soprattutto al grande pubblico dei lettori per il primo Dizionario della lingua garfagnina uscito alcuni anni a cura della banca dell’identità e della memoria dell’Unione dei comuni della Garfagnana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...