Dal 4 al 6 settembre sarà Terracina Book festival con Enrica Bonaccorti, Riccardo Cucchi, Massimo Zamboni, Pino Scaccia

TBF2020-logo

Al via l’undicesima edizione del Terracina Book festival, l’evento letterario che ha portato in centro storico sull’Appia antica tra i nomi più importanti della narrativa del mondo del giornalismo e della televisione. Il TBF ideato da Massimo Lerose e Andrea Giannasi quest’anno vedrà come superospiti la conduttrice e giornalista televisiva Enrica Bonaccorti, il giornalista sportivo della Rai Riccardo Cucchi, lo storico inviato del Tg1 Rai Pino Scaccia e il musicista Massimo Zamboni. Con loro tanti altri autori e autrici che arricchiscono un programma che come ogni anno farà discutere e parlare.

L’evento, patrocinato dall’amministrazione comunale di Terracina e curato da Innuendo editore e Tralerighe libri editore, si aprirà venerdì 4 e terminerà domenica 6 settembre e si animerà sul palco allestito in piazza Santa Domitilla in centro storico sull’Appia Antica.

Tanti i temi trattati in questa edizione: dalla partita Italia-Germania, alle amanti di J.F. Kennedy, dalle vite in un condominio fino alla vera storia della bonifica pontina, dalle vastità della Mongolia ai boschi dell’Emilia, da Sandro Pertini fino a Adriano Olivetti.

 

Si inizia alle 17,30 con il taglio del nastro, poi alle

18 si terrà la presentazione di Viviana Iannizzi autrice di “Dialoghi Incompresi” (Innuendo).

Alle 19 salirà sul palco Marika Campeti con il libro “Lo scorpione dorato” (Augh) e Riccarda Cicerani e il suo “Navegame a vista” (Innuendo). Interviene Sandro Mangoni.

Alle 20 Andrea Giannasi e Massimo Lerose intervisteranno Enrica Bonaccorti presentando il suo ultimo romanzo dal titolo “Il condominio” (Baldini+Castoldi).

Alle 21 sarà la volta del giornalista radiofonico Riccardo Cucchi che intervistato da Massimo Lerose e Andrea Giannasi presenterà “La partita del secolo. Storia, mito e protagonisti di Italia-Germania 4-3” (Piemme).

 

Sabato 5 settembre alle 17 incontro dedicato al libro “Terracina. Com’era, com’è diventata” (Innuendo); intervengono Agostino Attanasio e Armando Cittarelli.

Alle ore 18 presentazioni dei libri di Fabio Arduini “Bella, Prof!” (Fides) e Gaetano Antonelli con “Memorie di un contadino” (Innuendo); intermezzo musicale del M° Andrea Antonelli. Modera Angelo Marzullo.

Alle ore 19 sarà la volta di Leonardo Valle e il suo libro dal titolo “Advanced Advisory. Da Adriano Olivetti ad Alain Deneault, dal progresso intelligente alla lotta contro la mediocrazia. La forza delle nuove competenze” (Lab Dfg). Intervengono l’On. Nicola Procaccini e Massimo Rossi. Modera Fabio Benvenuti.

Alle 20 incontro con Federico Vergari e “Vittorie imperfette. Storie di donne e uomini che non si sono arresi” (Lab Dfg). Intervengono Riccardo Ciprian, Giovanni Di Giorgi e Luca Zavatti. Modera Fabio Benvenuti.

Alle ore 21 sul palco saliranno Pino Scaccia e Anna Raviglione presentando il saggio “Tutte le donne del Presidente. Traditori: l’incredibile intreccio trai Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.” (Tralerighe libri). Moderano Andrea Giannasi e Massimo Lerose.

 

Domenica 6 settembre alle ore 17 presentazione di “A scuola di Rifiuti Zero” di Filomena Compagno (Innuendo) e “Terracina 29-10-2018 pre 15.57” di Carmela Palella (Innuendo)

Alle 18 sarà la volta di Enrico Cuccodoro con il saggio “Gli imPertinenti. Il viaggio di Sandro e Carla Pertini nell’Italia di oggi” (Voilier). Intervengono Nicola Perrino e Francesco Subiaco.

Alle ore 19 presentazione del saggio “La sfida del Clerici. La fallita bonifica capitalista dello

stato fascista in Agro Pontino” di Francesco Moriconi (Tralerighe libri). Interviene Agostino Attanasio. Modera Andrea Giannasi.

Alle ore 20 presentazione di “La nuova frontiera” di Armando Cittarelli (Innuendo) e “Ci resta il nome. Dispersi e caduti pontini nella campagna di Russia” di Pietro Vitelli. Intervengono Leone D’ambrosio, Marco Faiola e Gabriele Panizzi.

Alle ore 21 chiude il Terracina Book festival “La macchia mongolica” (Baldini+Castoldi) di Massimo Zamboni e Caterina Zamboni. Interviene Anxur festival

 

L’evento si terrà nel rispetto delle norme anticovid. All’ingresso dello spazio dedicato alle presentazioni – delimitato da un accesso e una uscita separate – verrà misurata la temperatura e verrà fatto compilare un modulo di presenza nel quale verrà fatta firmare una autocertificazione. All’interno le sedie saranno sanificate e distanziate e sarà obbligatorio l’uso della mascherina. Proibito l’accesso a chi manifesta febbre, chi proviene da zone a rischio, chi, seppur richiamato, non sta rispettando una eventuale quarantena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...