L’ultimo reduce: il libro di Roberto Andreuccetti che racconta la storia del soldato Aldo Luciani prigioniero dal 1943 dei tedeschi a Bor

andreuccetti-luciani-cover5

In uscita il nuovo libro di Roberto Andreuccetti “L’ultimo reduce: Aldo Luciani. Memorie di un prigioniero nei Balcani” edito da Tralerighe. Si tratta di un lungo lavoro di ricostruzione della storia del soldato Luciani che dopo l’8 settembre 1943 finisce prigioniero dei tedeschi.

La prigionia di Aldo Luciani nel campo di concentramento di Bor, una località situata nel sud est della Serbia, fu  una autentica  tortura; la vita era resa  impossibile dalla fame, dalle malattie  e dalla crudezza dei metodi di  sorveglianza adottati degli uomini delle SS.

Dopo un anno di internamento  e di sofferenze nel lager serbo, finalmente  l’esercito dell’Armata Rossa arrivò a  cacciare i tedeschi  e a liberare i prigionieri italiani, che non vennero però rimpatriati, ma dovettero  sopportare un nuovo periodo  di detenzione  in un campo di lavoro situato alla periferia della città di Izmail, un grosso centro alle foci del Danubio, tra la Moldavia e la Romania.

Dopo numerose peripezie, nell’ottobre del 1945 Aldo Luciani venne  finalmente liberato e poté  intraprendere il lungo viaggio che lo riportò in Italia.

Gli eventi che hanno visto protagonista questo giovane poco più che ventenne, durante due diversi periodi di internamento, permettono di fare un raffronto fra i metodi di privazione della libertà propri dei tedeschi e quelli dei russi, nonché  fra  la diverse psicologie dei carcerieri.

Si potrà conoscere  anche la terribile  sofferenza del folto gruppo di prigionieri italiani per la mancanza di cibo. La parola fame ricorre  infatti di frequente  nel racconto di  Aldo Luciani.

Scorrendo le pagine di questo diario potremo renderci conto infine dell’asprezza delle guerra combattuta nei Balcani; una guerra iniziata nell’estate del 1940 e terminata alla fine dell’anno 1945.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...