Tag

, , , , , , , , , , , , ,

monica-dini-lezzo-copertina

Cosa significa scrivere un libro? Quale la scintilla, l’urgenza che prova una persona nel “dover” scrivere?

Scrivere è per me prestare la voce a chi non ce l’ha. Questo ne spiega l’urgenza.

 

Leggere è base prioritaria per approdare alla scrittura. Vorrei sapere i nomi degli scrittori e delle scrittrici che ti hanno portato fino a questo porto.

Lo scrittore che porto con me è Raymond Carver. Poi Seneca, Fernando Pessoa, Thomas Mann, Elias Canetti, Gabriel Garcia Marquez, Antonio Tabucchi, Jorge Luis Borges, Alice Munro, Herta Muller, Agota Kristof, Joyce Carol Oates,Charles Bukowsky.Joao Guimares Rosa. Harold Pinter. Rainer Maria Rilke. Julio Monteiro Martins… il mio maestro. E …

 

Il primo libro non si scorda mai. Quale è il tuo e dove, come, quando, perché.

Ho avuto la fortuna di avere sempre tanti libri. Anche nell’infanzia periodo in cui mi è mancato quasi tutto. I libri sono stati costantemente abbondanti nelle case della mia esistenza. Non dimentico il pesante volume dell’Enciclopedia IL TESORO. C’erano dentro le leggende e la mitologia. Mia madre quando andava a letto me lo toglieva di dosso e spegneva la luce.

 

Il mondo del libro è complicato e disastrosamente gestito e spesso si fa fatica a riconoscere un buon libro da uno pessimo. I tuoi gesti in libreria. Come si “annusano” i libri. Come si scelgono (se sei tu che scegli loro o avviene il contrario).

Difficilmente acquisto un libro in libertà. Di solito entro in libreria e so già cosa mi occorre. In genere direi che più che leggere studio. Che vuol dire molte cose.

 

Advertisements